Domande e risposte

AGL Investitori Private Solution

La rendita vitalizia minima garantita è calcolata applicando al premio versato (e non investito) il coefficiente di conversione in rendita. 

Il coefficiente è in funzione dell'età dell'assicurato e durata del differimento.

 

L'importo della rendita  vitalizia è garantito per l'intera vita dell'assicurato, indipendentemente dall'andamento delle azioni del comparto della SICAV scelto dal contraente.

 

L'importo della rendita vitalizia può aumentare secondo il meccanismo di rivalutazione indicato nelle condizioni contrattuali. 

La rendita vitalizia continuerà ad essere erogata al contraente finchè l'assicurato sarà in vita per un valore costante pari all'ultimo importo raggiunto dalla rendita vitalizia. 

La rendita vitalizia viene liquidata unicamente al contraente, su c/c a lui intestato, fino a quando è in vita l'assicurato. 

Non è prevista la rendita su una seconda testa. 

 

Non c'è alcuna differenza: l'importo della rendita, e quindi il coefficiente di conversione da applicare al premio versato dal contraente, si applica in funzione dell'età dell'assicurato e della durata del differimento. 

Ogni Comparto ha una sua composizione degli investimenti, un diverso profilo di rischio e un diverso profilo di costi. 

Il potenziale incremento della rendita e il valore di riscatto sono determinati dal controvalore delle azioni del comparto scelto dal Contraente.

 

In caso di premorienza dell'assicurato, si sospende il pagamento della rendita e ai beneficiari indicati nel contratto sarà pagato un capitale pari al controvalore delle azioni sottostanti il contratto.

L'unico caso in cui non viene liquidato il capitale è quando sia il controvalore delle azioni sia il premio versato, al netto delle rate di rendita erogate, sono uguali o inferiori a zero.

Ai beneficiari sarà pagato un capitale pari al premio versato al netto delle rate di rendita erogate.

Come per tutti i contratti vita, nel caso in cui il contraente sia persona diversa dall’assicurato, si procede con il cambio di contraenza “mortis causa” e quindi con il subentro di un erede del contraente. Nel caso in cui il contratto si trovasse già in fase di erogazione rendita, il nuovo contraente diventerebbe il nuovo beneficiario della rendita. 

Nel caso in cui dovesse invece verificarsi il decesso dell’Assicurato durante l’erogazione della rendita, si sospenderebbe il pagamento della rendita e ai Beneficiari indicati verrebbe pagato un capitale pari al maggiore tra:

  • il Controvalore delle azioni sottostanti il contratto (pari al numero di azioni moltiplicato per il valore unitario delle stesse)
  • e il Premio versato al netto delle rate di rendita già erogate

Non verrà liquidato alcun capitale solo nel caso in cui sia il controvalore delle azioni sia il premio versato, al netto delle eventuali rate di rendita erogate, siano uguali o inferiori a zero.

 

Dopo soli 6 mesi dalla decorrenza è possibile chiedere il riscatto totale. 

In caso di riscatto viene liquidato un capitale che, al lordo delle imposte di legge, è pari al numero di azioni del comparto della SICAV sottostanti il contratto alla data di riferimento, moltiplicato per il valore unitario delle stesse

 

È possibile sia il riscatto totale del capitale che quello parziale. 

In caso di riscatto la Società non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. 

Infatti, per effetto dei rischi finanziari dell'investimento nonché dei prelievi delle azioni effettuati nel corso della vita del contratto, c'è la possibilità che il cliente ottenga, al momento del riscatto, un ammontare significativamente inferiore al premio versato al netto delle rate di rendita erogate e dei costi applicati tramite prelievo di azioni. 

Inoltre, il riscatto totale determina la risoluzione del contratto e, di conseguenza, il termine del pagamento della rendita vitalizia.

 

I caricamenti non influiscono né sulla rata di rendita né sul capitale liquidato in caso di morte. 

Infatti, l'importo minimo iniziale della rendita vitalizia, scritto sul contratto, si determina moltiplicando il premio versato dall'investitore-contraente per il coefficiente di conversione, che dipende dall’età dell’Assicurato e dal periodo di differimento scelto. 

Allo stesso modo la prestazione in caso di morte è pari al maggiore tra il premio versato, al netto delle rate di rendita eventualmente già erogate, e il controvalore delle azioni sottostanti il contratto.

 

I caricamenti influiscono solo sul capitale investito. 

Infatti, il capitale investito in azioni del comparto della SICAV scelto è dato dal premio versato, al netto dei costi di caricamento prelevati al momento della sottoscrizione e riportati nel modulo di proposta.

Il contratto prevede costi per le coperture assicurative (caso morte e caso vita) e costi di amministrazione. 

I suddetti costi, su base annua, sono imputati mensilmente in via anticipata mediante prelievo di azioni del Comparto della SICAV sottostanti il contratto. 

Annualmente, entro 60 giorni dalla chiusura di ogni anno solare, la Compagnia invierà all’Investitore-Contraente un estratto conto della posizione assicurativa contenente, tra le altre informazioni, anche il numero e il controvalore delle azioni prelevate per l’erogazione della rendita vitalizia, per i costi delle coperture assicurative e per i costi di amministrazione.

Non è possibile effettuare versamenti aggiuntivi; è possibile aprire un nuovo contratto alle condizioni in vigore all'epoca della sottoscrizione. 

La Società, si riserva la possibilità di rivedere i coefficienti per le nuove sottoscrizioni in funzione dell'andamento dei mercati finanziari e del contesto macroeconomico ovvero, in particolare condizioni di mercato.

 

Il pagamento del premio può avvenire solo tramite bonifico bancario, a favore di Allianz Global Life Ltd, sul conto corrente dedicato.

Le istruzioni per il pagamento del premio sono contenute nel modulo di proposta consegnato al cliente.

Le somme dovute dalla Società in dipendenza del contratto, se corrisposte in caso di decesso dell'assicurato, sono esenti da IRPEF e da imposte sulle successioni. 

Il premio versato viene investito, a scelta del contraente, in uno dei due comparti della SICAV Allianz European Pension Investment: Allianz Strategy 15 e Allianz Strategy 50. 

Ogni comparto ha una sua composizione degli investimenti, un diverso profilo di rischio e un diverso profilo di costi. 

Il potenziale incremento della rendita e il valore di riscatto sono determinati dal controvalore delle azioni del comparto scelto sottostanti il contratto.

 

La Società di gestione della SICAV è Allianz Global Investor Luxembourg che fa parte del gruppo Allianz SE.

Il Comparto “Allianz Strategy 15” è stato istituito in data 26 gennaio 2009; il Comparto “Allianz Strategy 50” è invece attivo dal 1° luglio 2008.

Le garanzie e il prodotto sono offerti da Allianz Global Life Ltd, la società di diritto Irlandese controllata al 100% da Allianz SE e specializzata nello studio e implementazione di soluzioni assicurative di nuova generazione. 

Il contraente può richiedere lo switch, gratuitamente ed una sola volta nella vita del contratto, unicamente dal comparto "Allianz Strategy 50" a quello di "Allianz Strategy 15", per il totale delle azioni possedute. 

Il cliente riceve una comunicazione attestante l’avvenuto investimento del premio versato, contenente:

  • l’ammontare del premio versato;
  • l’ammontare del premio investito;
  • la data di decorrenza del contratto;
  • il numero delle azioni sottostanti il contratto;
  • il valore unitario delle azioni sottostanti il contratto;
  • la data di valorizzazione relativa alla data di versamento del premio.

Annualmente, entro 60 giorni dalla chiusura di ogni anno solare, la Compagnia invierà all’Investitore- Contraente un estratto conto della posizione assicurativa contenente, tra le altre informazioni, anche il numero e il controvalore delle azioni prelevate per l’erogazione della rendita vitalizia, per i costi delle coperture assicurative e per i costi di amministrazione. 
Scopri di più Allianz Global Life dac.
CLICCA QUI
Chiamaci al numero verde
800-183-381
chiamare ora
Inviaci un messaggio a
info-agl@allianz.com
email adesso
   
Società del gruppo Allianz SE, autorizzata all’esercizio dell’assicurazione sulla vita dalla Central Bank of Ireland - registrata al locale registro delle società con autorizzazione n. 458565 - Operante in Italia in regime di stabilimento nell’assicurazione sulla vita – iscritta all’albo imprese di assicurazione n. I.00078 - Sede secondaria di Trieste Largo Ugo Irneri, 1 34123 - Tel. +39 040 3175.660 - Fax +039 0407781.819 - CF, P.Iva, Registro imprese Trieste n. 01155610320